Per offrirti un servizio sempre migliore questo sito utilizza i cookie.
OK
Maggiori informazioni

lista news
Home » News

FAME NERVOSA. ECCO COME VINCERLA.

06/08/2014

fame nervosa
fame nervosa

Troppo spesso le nostre giornate traboccano di impegni, corse, appuntamenti… in poche parole stress, che ci sfida sia a livello mentale che fisico. E proprio il nervosismo, magari accoppiato a stanchezza o insicurezze e incertezze emotive, può portarci, quando infine riusciamo a ritagliarci un momento per noi stessi, a rivolgere il pensiero al frigorifero o all’armadietto delle merendine. Quando si è stanchi si potrebbe tendere ad esagerare con i consumi, compiendo abbuffate di cui, in seguito, ci pentiremo.


Per evitare la trappola della fame nervosa e vincerla occorre capirla meglio.

COME SI SVILUPPA LA FAME NERVOSA

Quando tensione e stress la fanno da padroni, due sono le possibili risposte: alcuni perdono completamente il senso di fame; altri invece cercano conforto nel cibo. Si tratta di abitudini radicate spesso fin dall’infanzia, e che si sono consolidate nel tempo. Come da neonati al nostro pianto rispondeva l’allattamento materno, e ai piccoli dispiaceri vissuti da bambini spesso rimediava una caramella, inconsciamente per molti di noi il cibo ha un effetto consolatorio, senza contare la sensazione di calore e pienezza che spesso accompagna (anche se solo temporaneamente) un’abbuffata.

Prima di tutto, non preoccupiamoci: sono molte le persone che soffrono di simili episodi famelici, e la maggior parte delle volte per imparare a dominarli è sufficiente conoscerne le cause e le dinamiche. Alla radice di simili attacchi, infatti, possono esserci stress, debolezze, o anche un’impostazione alimentare errata. Sono tutte cose su cui possiamo provare a lavorare.

Una sostanziosa colazione… per evitare gli eccessi notturni o serali?

Sì, può servire! La colazione è un momento primario per fare rifornimento di energia per la giornata: proprio come fare il pieno all’automobile!

Mettere subito qualcosa sotto i denti ci consente di scongiurare successivi vuoti di stomaco che potrebbero portarci ad abbuffarci in seguito, rendendo squilibrata la giornata. Inoltre, il cibo della colazione viene bruciato molto più facilmente che in altre ore della giornata, come per esempio la sera.

E per il pranzo? Per ragioni analoghe, anche questo pasto ha la sua grande importanza. Saltarlo, magari con lo scopo di restare più leggeri, non porta a niente se non al paradossale rischio di accumulare un senso di fame che, a un certo punto, magari addizionandosi allo stress e ai pensieri, potrebbe diventare difficile da gestire.

Anche facendo una colazione ed un pranzo equilibrati, però, potremmo desiderare degli spuntini, per esempio all’ora di merenda. È facile in queste occasioni calcare un po’ la mano e scegliere qualcosa di appetitoso e avvolgente… magari una merendina pronta, pratica e dolce, oppure qualcosa di salato, come patatine, o addirittura formaggio o salumi. Questo tipo di stuzzichino, però, potrebbe finire con l’essere quasi un pasto in più, saziando poco e diventando fonte di piacere solo per il suo gusto o, a volte, solo per la sensazione di pienezza e protezione che ci regala.

Quale potrebbe essere allora uno spuntino senza cattive sorprese? La verdura cruda fa al caso nostro, e ci si può davvero sbizzarrire: carotine, finocchi, cetriolini, ci riempiono facilmente per il loro contenuto in fibre, fanno bene all’intestino (e non solo) e hanno un buon potere saziante. I loro variopinti colori ci faranno sentire bene, insieme alla consapevolezza di star mangiando qualcosa di ottimo per il nostro organismo!

COME SI PRESENTA LA FAME NERVOSA

Possiamo fare tesoro dei consigli di questo articolo: saranno molto utili, in particolare se occasionalmente capita di sentirsi così..

  • Avvertire fame fuori dai pasti, soprattutto la sera tornando dal lavoro, o dopo cena. La fame insorge improvvisamente o in maniera più graduale, ma arriva a essere impellente e spesso non si riesce a resistere;

  • Più che la fame di quando non si mangia per diverso tempo, quello che si avverte è il bisogno di masticare, di avere qualcosa in bocca o nello stomaco: il gusto, quasi, non importa neanche.

  • Il desiderio di mangiare è accompagnato da stanchezza o da un senso di ansia, di trepidazione, che ci fa fiondare sul cibo con voracità;

  • Il benessere dato dal cibo è solo temporaneo, e lascia il posto a scontentezza e insoddisfazione per “essersi lasciati prendere”.


Finora abbiamo elencato le ragioni che possono portare a situazioni di fame nervosa: ci possono essere cause “psicologiche”, così come di alimentazione poco consapevole.

Dalla conoscenza delle radici del problema è possibile delineare utili linee guida che ci consentano un approccio innovativo alla fame nervosa, permettendoci di eradicarla:

  • Una colazione generosa e nutriente permette di affrontare ben attrezzati la giornata, e scongiura la possibilità di sensazioni di fame impellente durante la giornata;

  • Un altro trucco è diminuire il consumo di sale, sostituendolo con pepe, peperoncino o altre spezie, che permettono un maggiore potere saziante;

  • Sempre ricordando che in ogni caso gli alimenti mangiati la mattina vengono bruciati più facilmente, se si vuole mantenere un occhio alle calorie è possibile orientarsi verso spuntini dietetici (con poche calorie, oppure a base di frutta e verdura);

  • Per non esagerare con la quantità, meglio NON ingollare il cibo con avidità ma piuttosto masticando lentamente, così da dare tempo al senso di sazietà di sorgere;

  • Scegliere i cibi in base alle virtù che possono tornare utili: i carboidrati facilitano il rilascio di serotonina, dal potere saziante e calmante; frutta e verdura, invece, apportano fibre, importanti per il benessere dell’apparato gastrointestinale e per il senso di sazietà.

Tutto questo per quanto riguarda l’aiuto che l’alimentazione può dare a chi talora soffre di fame nervosa. Per un lavoro a tutto tondo su se stessi vi sono ulteriori trucchi, come praticare attività fisica o utilizzare sostanze naturali.

Muoversi aiuta a scaricare stress e tensioni; le sostanze naturali come griffonia, rodiola e zafferano, invece, permettono di rilassarsi più facilmente così da non finire preda della fame emotiva.



lista news

I nostri prodotti - Una scelta di benessere

Ginseng originale coreano

Aloe Vera

Energia e tono psico-fisico


Difesa - Protezione

Circolazione e Metabolismo

Digestione


Intestino

Vie urinarie

Articolazioni - Ossa - Muscoli


Tranquillità - Riposo

Drenaggio - Depurazione

Vitamine e Minerali


Occhi

Donna

Controllo del peso


Seno

Igiene personale

Cosmesi funzionale


Capelli

Tea Tree Oil

Naturoli


Maximum

Siti partner

INFORMATIVA SULLA RISERVATEZZA chiudi

PRIVACY, COOKIES E NEWSLETTER

Informativa Privacy ai sensi dell’art. 13, D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dati personali”.

 

La informiamo che Naturando S.r.l. garantisce, nell’ambito delle previsioni normative, che il trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale, al diritto e alla protezione dei dati personali.

 

I dati personali forniti o raccolti tramite le operazioni che vorrà effettuare sui siti web www.naturando.it e www.iovivoleggero.it verranno trattati da Naturando S.r.l. nel pieno rispetto del Dlgs 196/2003 e l'utente è titolare dei diritti sanciti all'art.13 del Dlgs 196/2003. Questi diritti sono esercitabili in qualsiasi momento. Qualora lei voglia avvalersi di tali diritti potrà scrivere al seguente recapito:

Naturando Srl
 - Via del Pascolo, 26
 - 24046 - Osio Sotto (Bergamo)


Tel: 035/203256 - 
Fax: 035/692328






 

TRATTAMENTO DEI DATI E LORO FINALITÀ

Tutte le informazioni personali da lei forniteci sono il risultato di una sua libera scelta. Le informazioni che ci fornirà attraverso l’invio di una e-mail e/o attraverso la compilazione del form di registrazione per l’invio di newsletter, come pure per accedere alla consulenza personalizzata (www.iovivoleggero.it), vengono utilizzate solo per rispondere alle sue domande o per soddisfare le sue richieste.

Il trattamento dei dati personali degli utenti avviene mediante strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza, con e senza l'ausilio di mezzi automatizzati atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi.

Naturando Srl non si ritiene responsabile di casi di forza maggiore o comunque non dipendenti dalla sua volontà. Naturando Srl non effettua trattamento di dati sensibili. Invitiamo pertanto gli utenti a non inserire nel formulario di raccolta dati che possano rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni o organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale. I dati da Lei forniti potranno essere trattati per la comunicazione di informazioni commerciali relative a nuove offerte di prodotti e/o servizi di Naturando Srl.

Non rientra tra le nostre attività quella di vendere i dati acquisiti a soggetti terzi.

 

La maggior parte dei dati personali che raccogliamo sono da Lei forniti quando cerca un prodotto, o comunica via e-mail o compilando i form. I dati che ci fornisce possono comprendere nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo e-mail, sesso, età e, su base volontaria, alcune indicazioni atte alla migliore consulenza nutrizionale (www.iovivoleggero.it). Il mancato conferimento di alcuni dati personali al momento della compilazione dei form potrebbe comportare l’impossibilità di offrire alcune tipologie di servizio.

COOKIE

Con l’obiettivo di migliorare e personalizzare il servizio offerto, ci avvarremo, con il suo consenso, dell’utilizzo di cookie. I cookie sono identificatori alfanumerici che vengono trasferiti sul disco rigido del suo computer tramite il suo browser web al fine di consentire ai nostri sistemi di riconoscere il suo browser e di fornirle alcuni servizi. I cookie si installano quando comincia la sessione di navigazione sul sito.
 Nel nostro sito utilizziamo i seguenti cookies:

Cookie utilizzati da Google Analytics per identificare visitatori unici.

Cookie utilizzati da Google Analytics per individuare una sessione e tracciare la provenienza di un visitatore.

Cookie utilizzati da Google di verifica dell’efficacia di una campagna.

Cookie utilizzati da Google Analytics per memorizzare le attività dell’utente sulle pagine visitate.

Nei cookies che utilizziamo non vengono salvati dati personali. Pertanto i cookies non sono attribuibili a una determinata persona e quindi non riconducibili a lei. In nessun momento sarà possibile ricondurre i suoi dati personali e neanche verrà tentato di farlo.

Il menu Aiuto della barra degli strumenti della maggior parte dei browser le indicherà come impedire che il browser accetti nuovi cookie, come fare in modo che il browser l’avverta quando riceve un nuovo cookie e come poter disabilitare del tutto i cookie. Il rifiuto o la cancellazione dei cookie potrebbe determinare una diminuzione della rapidità e della qualità del funzionamento dei servizi del sito o addirittura impedirne del tutto il funzionamento.

Per ulteriori informazioni e supporto è possibile anche visitare la pagina di aiuto specifica del web browser che si sta utilizzando:

   Internet Explorer

   Firefox

   Safari

   Chrome

 

I cookie di terze parti non vengono controllati direttamente dal Titolare del Trattamento, pertanto, per revocare il consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento al sito www.youronlinechoices.com/it/ per ottenere informazioni su come poter eliminare o gestire i cookie in base al browser utilizzato e per gestire le preferenze sui cookie di profilazione di terze parti.

 

DIRITTO DI ACCESSO AI DATI PERSONALI E ALTRI DIRITTI

Potrà esercitare tutti i diritti di accesso riconosciuti dalle disposizioni applicabili in materia di protezione dei dati personali, quali, a titolo esemplificativo, il diritto di accesso ai dati, il diritto di aggiornare, cancellare, rettificare, integrare, bloccare i dati ovvero trasformarli in forma anonima nonché il diritto di opporti all’invio di informazioni commerciali e, comunque, per motivi legittimi al trattamento dei tuoi dati rivolgendoti direttamente, senza formalità, ai titolari del trattamento:

Naturando Srl - Via del Pascolo, 26
 - 24046 - Osio Sotto (Bergamo)


 

 

AGGIORNAMENTI

Con l’aggiornamento delle diverse attività anche l’Informativa Privacy sarà soggetta a modifiche. Le suggeriamo di controllare spesso il nostro Sito per verificare eventuali cambiamenti. Nel caso in cui dovessero rendersi necessarie modifiche sostanziali, provvederemo a informarla in modo che possa esprimere o meno il suo consenso alle modifiche.


chiudi